ABOUT
ho baciato l'alba d'estate.

nulla si muoveva ancora sul frontone dei palazzi. l'acqua era morta. gli accampamenti d'ombre non lasciavano la strada del bosco. ho camminato, ridestando gli aliti vivi e tiepidi; e le gemme guardarono, e le ali s'alzarono senza rumore.

la prima impresa fu, nel sentiero già pieno di freschi e pallidi splendori, un fiore che mi disse il suo nome.

risi alla cascata che si scapigliò attraverso gli abeti: sulla cima argentata ravvisai la dea.

allora sollevai a uno a uno i veli. nel viale, agitando le braccia. per la pianura, dove l'ho annunciata al gallo. nella grande città, ella fuggiva tra i campanili e le cupole; e, correndo come un mendicante sulle banchine di marmo, io le davo la caccia.

in cima alla strada, presso un bosco di lauri, l'ho avvolta nei suoi veli ammassati e ho sentito un poco il suo immenso corpo. l'alba e il fanciullo caddero ai piedi dei bosco.

al risveglio, era mezzogiorno.
LINKS
aubreylstallard:

David Lynch, Oh My Thoughts They Are So Mixed Up And Funny (2013)
untrustyou:

Tim Davis
paintdeath:

Kishin Shinoyama

The Truman Show (1998)
untrustyou:

Valentin Chenaille
mythologyofblue:

Giorgio de Chirico, The Double Dream of Spring, 1915. (via tierradentro) +
bowienewkillerstar:

A girl kissing the posters of David Bowie in Madrid, 1987.
quoted-by:

— The Critic as Artist, Oscar Wilde

— Oscar Wilde; The Critic as Artist. (via cyanide-daydreams)

Monday, August 18, 2014 with 58 notes
overdosage:

Bleed Bleed Bleed
babylonfalling:

photos: nathan wolkovitz